Family Day: un altro record storico!

Si è concluso da poco in tutte le Regioni Italiane il Family Day di Azzurra Libertà.

Dopo la più grande convention giovanile della storia di Forza Italia organizzata il 7 Maggio 2015, anche stavolta Azzurra Libertà incassa un altro record storico: al pari di un partito politico, il Movimento Giovanile più grande d’Italia ha realizzato un’iniziativa movimentista, concentrata su uno specifico tema, sviluppandola in TUTTE le regioni italiane e mobilitando giovani dalla Val D’Aosta alla Sicilia.

L’ultimo Family Day fu nel 2007. E’ ritornato otto anni dopo, ma con una differenza: stavolta non l’ha organizzato un partito politico, ma un movimento giovanile. Ed il fatto che un movimento giovanile riesca a lavorare al pari di un partito politico è un qualcosa di strabiliante.

Attività di solidarietà presso Case Famiglia, raccolta firme attorno alle nostre proposte, workshop e seminari informativi, assistenza alle famiglie incapienti: questo è stato il Family Day 2015.

In occasione di questa giornata, Azzurra Libertà ha anche presentato e diffuso su tutto il territorio nazionale il MANIFESTO PER LA FAMIGLIA, che sarà inserito nel programma di Forza Italia per le prossime elezioni, e che si articola in tre punti:

  1. BONUS BEBE’ : 1.000 EURO AL MESE PER DODICI MENSILITA’ A TUTTE LE FAMIGLIE CHE CONCEPISCONO UN FIGLIO.
  2. FAMILY CARD: SUSSIDIO DI EMERGENZA PER DODICI MENSILITA’ A TUTTE LE FAMIGLIE CHE ARRIVANO CON DIFFICOLTA’ A FINE MESE.
  3. RICONOSCIMENTO DIRITTI SANITARI E PREVIDENZIALI PER LE COPPIE OMOSESSUALI, NO A MATRIMONI IN SENSO TRADIZIONALE E ADOZIONI.

Per la prima volta un Movimento Giovanile acquista un ruolo di peso nello stilamento delle proposte programmatiche che il proprio Movimento Politico presenterà agli italiani.

Il Presidente Silvio Berlusconi lo ha detto e ripetuto :” la miglior strategia per il futuro del centrodestra è la linfa dei giovani, e noi abbiamo i giovani di Azzurra Libertà.”

E noi, dopo un anno di lavoro, per la seconda volta in due mesi abbiamo dimostrato di aver realizzato ciò che nessun’altro, partiti e movimenti giovanili, era fin’ora riuscito a fare: una macchina di nuove leve forte come quella del 1994, che sta dando un profilo nuovo al centrodestra dal punto di vista dei volti e dei contenuti e che tra poco costituirà la nuova classe dirigente del Partito Repubblicano al fianco dell’unico Leader di questo Paese, Silvio Berlusconi.